Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies.
Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies. Clicca qui per visualizzare l’informativa allegata.

Accetta
... è non violenza

Migranti, per naufragio Libia si temono 150 morti. Msf: “Almeno 70 cadaveri in mare, anche bambini”

È il più grande naufragio da inizio anno. Quella porzione di Mediterraneo è sempre più simile a un cimitero di disperazione e di speranze infrante. Fino a quando l’Europa può continuare a non occuparsene? In Italia continua la strategia che rimuove le responsabilità buttando tutto nel cinico rastrellamento di consensi. E chi si fa tronfio dello slogan dei ‘porti chiusi’ diserta le riunioni europee sull’immigrazione dove si dovrebbero cambiare quelle regole comuni tanto attaccate a parole, ma che nel merito è tutta un’altra storia.

 

https://www.fanpage.it/politica/naufragio-in-libia-si-temono-150-morti-msf-almeno-70-cadaveri-in-mare-anche-bambini/




Arci del Trentino, comitato provinciale | Viale degli Olmi, 24 – Trento. tel e fax 0461231300
aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.
www.arcideltrentino.it – trento@arci.it