Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies.
Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies. Clicca qui per visualizzare l’informativa allegata.

Accetta
... è diritti

Manovra: detrazione spese iscrizione scuole di musica Arci: Un passo avanti nell’accesso alla cultura

La Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento che prevede detrazioni fiscali per l’iscrizione a corsi di educazione musicale. Si tratta di una modifica che abbiamo scritto come Arci, in collaborazione con il Forum Educazione musicale, sostenuta e presentata dal Senatore Errani e sottoscritta successivamente da altri senatori della maggioranza.

La tempistica prevista per la discussione, il confronto politico che su questo emendamento si è svolto e i tempi ristretti della Camera, ci fanno pensare che dovrebbe avere un esito positivo nell’approvazione definitiva. Anche se la fase complessa dei lavori parlamentari potrebbe ancora cambiarne il destino.

In ogni caso sappiamo che è per noi un risultato importante, non solo per il suo valore concreto, ma anche dal punto di vista simbolico: fino ad oggi questa tipologia di detrazione era possibile solo per le attività sportive. Si tratta del riconoscimento di fatto del diritto di accesso alla cultura e della formazione musicale come parte integrante per la crescita delle persone e dei ragazzi. Inoltre consentirebbe di promuovere le preziose attività e iniziative che i nostri circoli e le tante associazioni e scuole di musica affiliate all’Arci svolgono nei territori.

 

Francesca Chiavacci

Presidente ARCI Nazionale

 




Arci del Trentino, comitato provinciale | Viale degli Olmi, 24 – Trento. tel e fax 0461231300
aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.
www.arcideltrentino.it – trento@arci.it